Il caso d’Avenia

Per iniziare a leggere e interagire con il blog, vi proponiamo il “Caso D’Avenia”.

Alessandro D’Avenia è giovane insegnate di storia e filosofia in un liceo di Milano, dove notte tempo,  scrive il romanzo d’esordio a 33 anni: BIANCA COME IL LATTE ROSSA COME IL SANGUE.

Il romanzo ha un notevole successo di pubblico: oltre 100 mila copie vendute nei primi mesi del 2010; ma si crea  anche il personaggio D’Avenia tra crediti e critiche: la polemica con la madre della ragazza la cui storia ha ispirato il romanzo, la presenza della firma del giovane scrittore su vari giornali e riviste, il blog mondadoriano che fa dell’autore una sorta di prof keating  de “L’attimo fuggente”, presentazioni ammiccanti come quella di WUZ: “ Uno scrittore e insegnante perdutamente innamorato della realtà. Ama insegnare. Ama scrivere. E cerca il paradiso impastato nella polvere della vita quotidiana e nel cuore delle persone che incontra”, ma anche la stroncatura, come quella che appare su “L’Unità” del 20 maggio scorso.

Chi avrà ragione: i detrattori o gli entusiasti? non resta che leggere le pagine del romanzo e pubblicare i vostri commenti sul blog…!

Come invito alla lettura pubblichiamo

  • un articolo dell’autore scritto in occasione dell’inizio della scuola,
  • la stroncatura de “L’Unità”
  • il primo capitolo del romanzo.

I commenti sono chiusi.